Singapore: presentata proposta di legge per regolamentare pagamenti in cryptovaluta

Una nuova legge che avrà un impatto nel mondo delle cryptovalute  è stata recentemente presentata al parlamento di Singapore .

La legge sui servizi di pagamento riguardera’ i fornitori di servizi di pagamento che non sono soggetti alla supervisione regolamentare della Legge sulle attività di cambio e rimessa e sulla legge sui sistemi di pagamento sotto l’egida della banca centrale di Singapore, la Monetary Authority di Singapore (MAS).

Ciò è avvenuto seguendo il crescente utilizzo delle criptovalute e la consapevolezza che la legislazione vigente non li norma  adeguatamente.

Oltre a regolamentare le criptovalute, le altre attività che includono sia i trasferimenti di denaro nazionali e internazionali che le transazioni di cambio.

“I servizi di pagamento regolati dalla legge sono: a) servizio di apertura del conto; b) servizio di trasferimento di denaro; c) servizio di trasferimento di denaro transfrontaliero; d) servizi di acquisizione commerciali; e) servizio di emissione di moneta elettronica; f) servizio di token di pagamento digitale; g) servizio di cambio del denaro “, ha detto una dichiarazione del MAS.

Per offrire i servizi di pagamento elencati, ai fornitori sarà richiesto di acquisire licenze che corrisponderanno ai rischi che i servizi di pagamento offerti pongono. I servizi di pagamento saranno classificati come principali istituti di pagamento, istituti di pagamento standard o istituzioni che cambiano denaro. La differenza tra un importante istituto di pagamento e un istituto di pagamento standard, è il volume delle transazioni, con quest’ultimo limitato a importi di transazioni non superiori a $ 3 milioni al mese e un flottante di moneta elettronica non superiore a $ 5 milioni.

Tra le altre condizioni, ai richiedenti delle licenze di cui sopra sarà richiesto di essere aziende (o incorporate all’estero o a Singapore), che hanno una sede di lavoro permanente nel paese del sud-est asiatico o almeno una sede legale.

Per quanto riguarda il periodo di transizione offerto per garantire la conformità, il MAS sarà più severo con i servizi di pagamento che trattano in criptovalute . Mentre altri fornitori di servizi di pagamento avranno fino a 12 mesi per conformarsi una volta che il disegno di legge verra’ firmato, i fornitori di pagamento digitali avranno solo sei mesi per garantire la conformità.

Quindi, il MAS sperava che il conto coprisse più fornitori di servizi di pagamento offrendo al tempo stesso chiarezza normativa al settore:

“Il nuovo quadro amplierà il campo di applicazione del regolamento per includere i trasferimenti di denaro nazionali, l’acquisizione di commercianti e l’acquisto e la vendita di valute virtuali. Solo le attività di pagamento che devono affrontare clienti o commercianti, elaborare fondi o acquisire transazioni e porre problemi normativi rilevanti dovranno essere concessi in licenza. “

Market Quotes by TradingView