Dove fare Trading su crittovalute: differenze tra Exchange e CFD

Chi cerca online informazioni su come comprare Bitcoin, Ethereum o qualsiasi altra crittovaluta, si trova davanti sostanzialmente a due alternative: gli Exchange e i CFD. Qual è la differenza? Quali sono le caratteristiche principali?

Partiamo ad analizzare gli Exchange:
un Exchange di crittovalute è una piattaforma che consente ai clienti di scambiare valute digitali con altri beni, come moneta fiat convenzionale o altre valute digitali. Dopo questa breve introduzione sugli Exchange emerge già una differenza sostanziale:
sull’Exchange acquisto e vendo valute digitali, ciò significa che nel momento in cui acquisto una crittovaluta, essa è presente nel mio portafoglio, lavorando con i CFD invece nel momento in cui acquisto o vendo valute digitali sto acquistando o vendendo uno strumento derivato, non detengo realmente la moneta digitale che ho appena comprato.

Come funziona un Exchange di crittovalute?

Ogni Exchange di crittovalute adotta un’interfaccia e procedure diverse, ma sostanzialmente utilizzano tutti dei processi molto simili.

  1. Registrazione: l’utente deve registrarsi sul il sito web dell’Exchange, scegliere le credenziali di accesso ed effettuare il login .
  2. Verifica: La maggior parte degli Exchange esige adeguate informazioni per la verifica dell’utente prima che si possa iniziare a fare trading.
  3. Deposito: Quasi tutti gli Exchange consentono al cliente di depositare dai principali Wallet. In alcuni casi è accettata anche la valuta Fiat, tra cui: USD, Euro, GBP, JPY, NZD e altre.
  4. Operatività: la maggior parte degli Exchange ha un software o un’interfaccia da browser web per effettuare le transazioni. Il trader può utilizzarli per iniziare a fare trading.
  5. Liquidazione: una volta che l’utente vuole prelevare il denaro investito e convertirlo nuovamente in valuta fiat, gli Exchange consentono di inviarlo al conto bancario scelto. Le altcoin possono essere convertite e trasferite ai propri Wallet, dove sarà poi possibile convertire la moneta digitale in valuta fiat.

Come si può esser certi dell’affidabilità di un Exchange di crittovalute?

In questo mercato non regolamentato e decentralizzato, la responsabilità di trovare un Exchange affidabile ricade sul trader e le truffe esistono. Se stai operando seguendo gli standard è improbabile che qualcuno scappi via con i tuoi soldi, ma un po di ricerca è la tua prima linea di difesa ed è anche un modo valido per trovare il miglior Exchange.Impiegare del tempo in più per valutare tutto ciò che offre il mercato inoltre può: farti risparmiare molti soldi per le commissioni sulle transazioni, velocizzare i tempi per le transazioni e rendere più facile l’acquisto di crittovalute attraverso il tuo metodo di pagamento preferito. Ci sono molteplici fattori da considerare, dai problemi di compatibilità con il Wallet che vorresti utilizzare, al trovare l’Exchange di crittovalute che disponga delle altcoin che desideri acquistare.

Consigli e trucchi per trovare i migliori exchange

Puoi leggere le informazioni sul team dell’Exchange, provare a comprendere il loro gergo tecnico nell’implementazione della sicurezza e cercare di dare un senso ai loro protocolli, ma a nostro parere, il metodo per valutare la credibilità di un Exchange si basa: sulle recensioni, la dimensione e la sua reputazione. Che aspetto ha il sito? Da quanto tempo è in attività? Quanto è ricettivo il loro governo locale riguardo alle crittovalute? Negli ultimi due anni gli Exchange più importanti sono migliorati sotto ogni aspetto: sicurezza, funzionalità e usabilità. Gli Exchange sono in competizione per proteggere al meglio le crittomonete investendo in portafogli offline per tenere al sicuro le chiavi private dei propri clienti. Non è sufficiente solo l’aspetto sicurezza a rendere un Exchange valido in assoluto, ma è una considerazione importante, perché, come abbiamo visto con MtGox e Poloniex, se il tuo Exchange venisse violato probabilmente non riavresti più indietro le crittomonete.

Ora che abbiamo visto come funziona un Exchange andiamo a vedere i CFD (contract for difference).

Cosa sono i CFD?

Non c’è molto da dire,a livello prettamente tecnico, si tratta di strumenti derivati. La loro caratteristica primaria consiste nel replicare le variazioni di prezzo di un Asset (nel nostro caso le crittovalute), senza per forza richiederne l’acquisto. Ciò significa che il trader può guadagnare sia che il prezzo salga, sia che il prezzo scenda e che non dispone realmente di quel determinato Asset (come invece è se si utilizza un Exchange).

Fare trading con i CFD permette di avere alcuni vantaggi, come avere una maggior esposizione sui mercati, utilizzando la leva finanziaria messa a disposizione dai Broker ed avere commissioni molto basse ad ogni eseguito (l’ unica commissione è la differenza Bid/Ask al momento dell’apertura della posizione, mentre con gli Exchange le commissioni spesso sono molto elevate).

Chiudiamo con un’immagine che mostra le principali differenze tra fare trading su un Exchange e su un Broker CFD.

Market Quotes by TradingView