Dove custodisco i miei Bitcoin?

Prima di possedere bitcoin , o qualsiasi altra cryptovaluta  bisogna avere di un posto dove conservarli.

Quel posto è chiamato wallet, ” portafoglio “.

Essendo pero’ le crypto valute virtuali il portafoglio non sara’ lo stesso che usiamo con la moneta FIAT.

Infatti si tratta di un software sviluppato appositamente per custodire una specifica moneta virtuale, che si apre solo con un CHIAVE detta privata che ti viene data quando “apri/crei” il tuo portafoglio. Questa chiave deve essere custodita in un posto sicuro altrimenti qualsiasi persona che riesca ad entrarne in possesso potrebbe”aprire”il tuo wallet e prendere la valuta in esso custudita.

Queste chiavi e i wallet possiamo tenerli nel nostro pc, su altro device hardware o fidarci di cloud online.

Esistono diversi tipi di wallet dove tenere le proprie monete, tutti con pregi e difetti.

Qui vedremo brevemente i diversi tipi.

Portafogli elettronici

I portafogli elettronici possono essere scaricati dal software o ospitati nel cloud. Il primo è semplicemente un file formattato che risiede sul tuo computer o dispositivo, che facilita le transazioni. I portafogli ospitati (basati su cloud) tendono ad avere un’interfaccia più user-friendly, ma dovraifidarti  di una terza parte con le tue chiavi private.

 

Portafoglio software

L’installazione di un portafoglio direttamente sul tuo computer ti dà la sicurezza di controllare le tue chiavi. Molti hanno una configurazione relativamente semplice e sono gratuiti. Lo svantaggio è che richiedono una maggiore manutenzione sotto forma di backup. Se il tuo computer viene rubato o danneggiato e le tue chiavi private non vengono salvate altrove, perdi il tuo denaro.Richiedono inoltre maggiori precauzioni di sicurezza. Se il tuo computer viene hackerato e  l’hacker si impossessa sulle tue chiavi private, si impossessa anche dei tuoi bitcoin

 

Portafoglio online

I portafogli online (o basati su cloud) offrono maggiore praticità: in genere, puoi accedere al tuo bitcoin da qualsiasi dispositivo se hai le password corrette. Sono tutti facili da configurare, dotati di app desktop e mobili che semplificano la spesa e la ricezione di bitcoin e la maggior parte sono gratuiti. Lo svantaggio è la minore sicurezza. Con le tue chiavi private archiviate nel cloud, devi fidarti delle misure di sicurezza dell’ospite, e che non scomparirà con i tuoi soldi, o chiudere e negarti l’accesso.

 

Alcuni dei principali portafogli online sono collegati agli exchange,siti dove puoi acquietare e vendere valuta virtuale. (come Coinbase ).

 

Portafogli mobili

I portafogli mobili sono disponibili come app per il tuo smartphone, particolarmente utili se vuoi pagare qualcosa in bitcoin in un negozio o se vuoi comprare, vendere o spedire mentre sei in movimento. Tutti i portafogli online e la maggior parte dei desktop  hanno versioni mobili.

 

Portafogli hardware

I portafogli hardware sono piccoli dispositivi che occasionalmente si collegano al Web per eseguire transazioni bitcoin. Sono estremamente sicuri, in quanto sono generalmente offline e quindi non hackerabili. Possono essere rubati o persi, tuttavia, insieme ai bitcoin che appartengono alle chiavi private memorizzate. Alcuni grandi investitori mantengono i loro portafogli hardware in luoghi sicuri come i caveau delle banche. Trezor , Keepkey e Ledger e Case sono esempi degni di nota.

 

Portafogli di carta

Forse il più semplice di tutti i portafogli, questi sono pezzi di carta su cui sono stampate le chiavi private e pubbliche di un indirizzo bitcoin. Ideale per la conservazione a lungo termine di bitcoin (lontano da fuoco e acqua, ovviamente), o per la donazione di bitcoin come regalo, questi portafogli sono più sicuri in quanto non sono collegati a una rete. Sono, tuttavia, più facili da perdere. Con servizi come WalletGenerator e BitcoinPaperWallet , è possibile creare facilmente un nuovo indirizzo e stampare il portafoglio sulla stampante. Piega, sigilla e sei pronto. Invia un po ‘di bitcoin a quell’indirizzo, quindi salvalo in modo sicuro.

 

I portafogli bitcoin sono sicuri?

Dipende dalla versione e dal formato che hai scelto e da come li usi.

L’opzione più sicura è un portafoglio hardware che tieni offline, in un luogo sicuro. In questo modo non vi è alcun rischio che il tuo account possa essere violato, le tue chiavi rubate e il tuo bitcoin portato via. Ma, se perdi il portafoglio, i tuoi bitcoin sono andati, a meno che tu non abbia creato un clone e / o conservato backup affidabili delle chiavi.

L’opzione meno sicura è un portafoglio online, poiché le chiavi sono detenute da terzi. È anche il più facile da configurare e utilizzare, presentandoti una scelta fin troppo familiare: convenienza e sicurezza.

Molti investitori seri di bitcoin utilizzano un approccio ibrido: detengono una quantità core, a lungo termine, di bitcoin offline, pur avendo un “saldo di spesa” per la liquidità in un account mobile. La tua scelta dipenderà dalla tua strategia bitcoin e dalla tua volontà di diventare “tecnico”.

 

Qualunque sia la scelta, sempre meglio eseguire il backup di tutto e informare la persona piu’ fidata dove sono conservati.

Market Quotes by TradingView