Cos’è ethereum e in che cosa differisce da Bitcoin?

Ethereum è una  criptovaluta .

È rapidamente diventata la seconda più grande valuta digitale in poco più di tre anni, dopo Bitcoin. Lanciato nel 2015, il valore di  ETH è aumentato rapidamente. Ha toccato i massimi di $ 1400 a gennaio prima di mostrare un’intensa volatilità , crollare a meno di $ 400 e poi rimbalzare a circa $ 700. L’ETH è la seconda forma di moneta digitale più preziosa dopo Bitcoin (Coinmarketcap.com) in termini di valore di mercato.

La tecnologia su cui si basa è chiamata la blockchain ethereum, che è stata descritta per la prima volta dall’allora programmatore di Bitcoin 19enne Vitalik Buterin nel 2013. Buterin prevedeva l’ ethereum come un miglioramento del Bitcoin. Come Bitcoin , è una rete di pagamento decentralizzata, con una propria valuta crittografica, che consente di inviare pagamenti attraverso Internet senza la necessità di una banca o di terze parti.

Simile a Bitcoin, Ethereum è una rete pubblica di blockchain distribuita e decentralizzata , nel senso che non hanno alcun controllo centrale o autorità di emissione. I rispettivi minatori (se vuoi approfondire il concetto mining, clicca qui: Cos’è una miniera di Bitcoin?)gestiscono ogni rete convalidando le transazioni per guadagnare bitcoin (per Bitcoin) o ether (per Ethereum).. Mentre sia Ethereum che Bitcoin sono criptovalute che possono essere scambiate tra gli utenti, ci sono molte differenze sostanziali tra i due.

Ethereum consente di creare “blocchi” molto più rapidamente del Bitcoin

Inoltre Bitcoin, utilizza la blockchain per tracciare la proprietà della valuta digitale, rendendolo un sistema di cassa elettronico estremamente efficiente tra pari. Ethereum, d’altra parte, si concentra sull’esecuzione del codice di programmazione di un’applicazione . Gli sviluppatori di applicazioni lo utilizzano in gran parte per pagare servizi e costi di transazione sulla rete Ethereum.

Mentre il bitcoin è stato più ampiamente adottato dai rivenditori online e persino da alcuni negozi fisici, i fan di ethereum ritengono che la sua efficienza lo renda migliore per le transazioni, piuttosto che per la memorizzazione di valore. Il principale vantaggio di ethereum è che la tecnologia consente alle applicazioni di terzi, non solo alla valuta, di funzionare sulla rete.

In poche parole, Ethereum è una piattaforma decentralizzata basata su blockchain su cui è possibile costruire applicazioni decentralizzate (Dapps).

Ed  è costruito in un modo che consente agli sviluppatori di creare contratti intelligenti (SMART CONTRACT), utilizzando un protocollo standard denominato ERC20. I contratti intelligenti sono script che eseguono automaticamente le attività quando vengono soddisfatte determinate condizioni.

 

Invece di richiedere un’autorità centrale unica per dire “SI” o “NO”, questi contratti sono auto-gestiti. Ciò non solo rende più efficace l’intero processo, ma lo rende anche più equo e obiettivo. Ad esempio, un contratto intelligente potrebbe tecnicamente dire “pagare a Mario 10 euro se invia un articolo di 1000 parole sulla produzione del miele entro il 15 settembre 2018” e pagherebbe Mario una volta soddisfatte le condizioni.

 

 

Su Ethereum sono in costruzione diverse app e la rete viene utilizzata anche dalle start-up per raccogliere fondi con le offerte di monete iniziali (ICO) , che scambiano l’ether o altre valute per “token” speciali che concedono l’accesso a un servizio.

 

 

Market Quotes by TradingView