C’è un nuovo progetto per creare l’hardware per ethereum 2.0

La Fondazione Ethereum sta finanziando un progetto per creare hardware di data mining specializzato in partnership con Filecoin, la rete di archiviazione dati blockchain.

Annunciato giovedì a Devcon, il raduno annuale di sviluppatori a Praga, il ricercatore Justin Drake della Fondazione Ethereum ha presentato i progetti preliminari per circuiti integrati specifici per le applicazioni, o ASIC, che supporteranno una tecnologia ethereum in arrivo chiamata “beacon chain”.

In sostanza, la  beacon chain è un generatore di numeri casuali, e si prevede che faccia parte della prossima importante iterazione della rete ethereum – ethereum 2.0 – con un protocollo di consenso alternativo, di proof-of-stake(rispetto alla proof-of-work utilizzato oggi).

Mentre il termine “ASIC” nello contesto criptovaluta è più comunemente associato alla tecnologia applicata al mining, l’hardware proposto ethereum 2.0 non è impegnativo in quello stesso processo ad alta intensità di calcolo.

Invece, questi dispositivi ASIC si impegneranno in un’operazione relativamente meno costosa, nota come funzione di ritardo verificabile . Questo aiuta a mescolare i validatori che sono destinati a sostituire i minatori nel sistema di prova di gioco di ethereum. L’idea è che l’hardware impedirà a qualsiasi individuo o organizzazione di coalizzare abbastanza energia per superare le operazioni del sistema.

Il progetto avra’ un costo stimato  tra i 20 milioni e i 30 milioni di dollari, secondo Drake. Ciò include  tra i 15 e i  25 milioni per ricerca e sviluppo, oltre a  5 milioni per costruire circa 5.000 macchine.

Inoltre, la Fondazione Ethereum e il Filecoin – che ha raccolto più di $ 250 milioni attraverso un’offerta iniziale di monete (ICO) lo scorso anno – frazioneranno i costi per la ricerca e lo sviluppo dei progetti a meta’. I loro impegni complessivi potrebbero essere ridotti, dal momento che Drake ha lasciato la porta aperta ad altri progetti di blockchain.

Guardando al lavoro in anticipo, Drake ha un tono positivo, in particolare la prospettiva di progettare e implementare il piano in modo open source.

“Gli ASIC open source non sono mai stati fatti prima, quindi è tutto molto eccitante per me”, ha osservato Drake.

Market Quotes by TradingView